Ci sono vittorie e vittorie. Questa, però, ha un sapore particolare. Molto speciale. Perché non si tratta solo della promozione in Serie B1 ma anche, contemporaneamente, di un titolo italiano che acquista un significato davvero unico. Già, perché le tre fiorettiste della Ginnastica, che rispondono ai nomi di Diletta Brandmayr, Valentina Ferrara e Greta Odorico, non rappresentano soltanto una polisportiva con una storia ultracentenaria e, per di più, una squadra coesa ed un gruppo fantastico, ma sono anche tre amiche, vere, unite da una passione unica. Il trionfo è arrivato nel week-end, ad Adria, al Campionato Italiano a squadre di fioretto femminile (B2).

Cresciute schermisticamente o approdate giovanissime nella gloriosa Sgt, hanno contribuito tutte e tre, in egual misura, ad ottenere questo eccezionale risultato con tecnica, esperienza, determinazione e caparbietà. Una gara emozionante, nella quale le atlete hanno dimostrato quanto sia importante essere unite e sostenersi a vicenda. Concetti, questi, espressi peraltro da una campionessa che ha fatto la storia, Margherita Granbassi, che nei giorni scorsi aveva augurato le migliori performance al trio alabardato, incrociando il fioretto nella galleria Tergesteo assieme alla biancoceleste Valentina Ferrara. “Era sufficiente il 4° posto per la promozione – spiega la maestra Lorenza Bocus – ma una volta raggiunto l’obiettivo non le ha fermate più nessuno. I miei complimenti vanno anche al mio collaboratore Jesus Josè Carvajal, atleta di alto livello, che si sta preparando per le prossime Olimpiadi di Tokyo; la sua grande esperienza agonistica è stata determinante e ha completato il quadro per il successo”.

La gara è iniziata con un girone a tre squadre in cui la Sgt ha perso il primo match per 45-39 contro il Centro Scherma Latina. Al secondo assalto le triestine si sono imposte per 45-28 con la squadra milanese dell’Adda. Nel turno successivo arriva il primo assalto di diretta contro il Nuovo Ambrosiano, battuto con uno strepitoso 45-21. Ed è festa per la matematica conquista della promozione! Ma il terzetto giuliano non è sazio. Incontra di nuovo Latina e questa volta c’è la rivincita: con il 45-38 le alabardate volano in finale per contendersi il tricolore ed il titolo italiano contro Bergamo. Finisce in trionfo, con un 45-35 che non ammette repliche.

Nella stessa gara, il giorno precedente, la squadra di spada femminile composta da Greta Odorico, Caitlin Jones e Valentina Ferrara aveva ottenuto la riconferma nella Serie C1 nazionale mancando per sole 4 stoccate di differenza l’accesso ai play off.