All’Europeo under 18 di Varsavia (Pol)  Veronica Toniolo, prima nella ranking lista mondiale dei -52 kg, è arrivata da grande favorita, un ruolo prestigioso ma spesso anche altrettanto scomodo. La nostra atleta era comunque ben consapevole della difficoltà dell’impresa e soprattutto di avere diverse avversarie di valore da affrontare e superare per salire sul gradino più alto del podio. Il suo obiettivo per niente nascosto era infatti proprio quello, ovvero prendersi quel titolo d’Europa che le era sfuggito lo scorso anno al suo esordio nella classe cadette (u18)  nella finalissima contro la francese Mokdar (classe 2001, poi campionessa d’Europa bis anche nella classe u21 nello stesso anno). La differenza di età ed il valore assoluto dell’avversaria non hanno mai rappresentato una consolazione per Veronica, che ha affrontato la nuova annata con determinazione e caparbietà per arrivare al risultato voluto.

toniolovarsavia2

La tensione è stato sicuramente il primo avversario in questo campionato d’Europa, lo stesso che ha sconfitto via via le altre atlete delle zone più alte della ranking lista mondiale che determina le teste di serie nelle competizioni ufficiali. La gara si è così radicalmente trasformata rispetto ai pronostici. Dopo i primi due incontri eliminatori in cui Veronica ha superato prima la serba Copic e poi la ceca Polnicka, entrambe per waza ari, dai quarti di finale infatti Veronica  si è trovata di fronte avversarie assolutamente inaspettate. L’ ucraina  Snitko e la bielorussa Slesarenka sono state superate entrambe per ippon con osaekomi di sankaku gatame, in due incontri in cui è stato evidente come la nostra portacolori avesse abbandonato la tensione iniziale per ingranare la consueta marcia.  La finale per il titolo contro l’austriaca Schicho è stata poi condotta con intelligenza, portando al minimo i rischi, e dominata con autorità assoluta dalla nostra portacolori che si è così laureata Campionessa d’Europa u18 nella categoria al limite dei 52 kg del 2019.

toniolovarsavia3

Per quanto riguarda questa competizione continentale va detto che Veronica, classe 2003, avrà l’opportunità di parteciparvi anche il prossimo anno, ma più a breve la nostra judoka avrà invece occasione di prendere parte all’Eyof, evento  a cui gli atleti possono partecipare una sola volta nell’arco della loro carriera. Il Festival Olimpico Europeo della Gioventù si svolgerà a Baku (Azerbaigian) alla fine di luglio e rappresenta il prossimo ravvicinatissimo impegno della neo Campionessa Europea biancoceleste.

toniolovarsavia4