Veronica ed Elisa Toniolo continuano a macinare risultati e a collezionare piazzamenti con annesse medaglie: le due portacolori della Società Ginnastica Triestina conquistano infatti un oro e un bronzo ai campionati italiani juniores, che si sono svolti domenica 12 maggio a Brescia. Per Veronica, salita sul gradino più alto del podio, quattro gli incontri che l’hanno condotta alla finale: il primo vinto al golden score, grazie ad un waza ari di uchi mata messo a punto contro la romana Gonini della Nuova Florida, il secondo dominato sulla romana Barboni, con un decisivo hansoku make, il terzo è stato vinto per ko o soto gari sulla neocampionessa assoluta Castagnola, infine il quarto per ippon, con uno shime waza, sulla romana Silveri del Banzai Cortina. Nella tiratissima finale con Chiara Palanca dell’Accademia Torino, la vittoria è arrivata per hansoku make avversario.

La gioia di Veronica Toniolo dopo la vittoria nella finale

La gioia di Veronica Toniolo dopo la vittoria nella finale

“Sono molto contenta, volevo questo secondo titolo quest’anno, ma sapevo che era veramente difficile imporsi” ha commentato l’atleta biancoceleste, al termine della propria prova. “Sapevo che potevo farcela, seppure in questa in questa categoria le avversarie che si vanno a incontrare sono molto forti. Dedico questa medaglia a tutti quelli che mi sopportano sempre, in particolare alla mia famiglia”.

Per quanto riguarda Elisa, la judoka ha conquistato un più che positivo terzo posto nei 63 kg. Anche per lei cinque gli incontri disputati, con una prima vittoria sulla piemontese Arfaoui per waza ari di osoto otoshi, poi stesso score vincente con la Campionessa italiana U18 dello scorso anno, Caterina Mazzotti, grazie ad un potente e veloce ko uchi gari. Quarti di finale contro Chiara Soray regolata con due bei waza ari di uchi mata ed Elisa approda così in semifinale, dove affronta molto bene la Campionessa assoluta in carica Nicole D’Isanto, ma purtroppo non riesce a portare a casa il risultato sperato. Nella finale per il bronzo la biancoceleste domina la friulana Kamano in un lungo confronto che si conclude per hansoku make tecnico all’udinese e assegna la meritata medaglia alla nostra portacolori.

L’attacco di Elisa Toniolo nei confronti di Nadia Arfaoui

“Diciamo che almeno ho migliorato il quinto posto dell’anno scorso” ha affermato, con un po’ di amarezza, l’atleta triestina. “È stata una gara decisamente difficile e poteva andare meglio, tuttavia passo dopo passo continuiamo sul cammino che ci siamo prefissati tutti assieme”.

Grazie anche al quinto posto di Giulia Italia De Luca nei 48k kg e al 17° di Beatrice Musizza nei 52kg, l’Sgt ha conquistato la quinta posizione finale nella classifica per società.