Nell’ambito del Trofeo Internazionale di Vittorio Veneto, sabato 24 febbraio si è svolta alla Zoppas Arena di Conegliano V, la prima prova del Grand Prix Italia per le classi junior-senior, il circuito che determina la ranking list della massima categoria ed impegna i più forti atleti italiani.

Ottima la prova del biancoceleste Riccardo Moratti, classe 1999, al secondo anno nella classe juniores, che ha colto un bel quinto posto nei -73 kg, dopo aver disputato ben sette incontri in una categoria davvero affollatissima che ha visto confrontarsi  85 atleti da Italia Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Svizzera e Turchia. Riccardo ha superato nettamente nell’ordine il veneto Baldan, il toscano Macrì, testa di serie numero 8 della categoria, il toscano Orlandi, il croato Franusic ed il ligure Boccotti, testa di serie numero 1. In semifinale Moratti ha ceduto di misura e solo dopo un lungo Golden Score al laziale Nuzzo, testa di serie numero 4, e purtroppo, pur essendo passato in vantaggio, non è riuscito a cogliere il bronzo contro il romagnolo De Luca. Quella del biancoceleste è stata comunque una prestazione davvero molto buona e convincente, avvalorata dal livello assoluto della competizione.

 

1435-N4A_8929

 

Alessia Benvegnù, Matteo Giormani, Alvise Tomaselli e Beatrice Musizza non sono invece riusciti ad avvicinarsi alla zona podio.

 

Nel pomeriggio è stata la volta dei giovanissimi delle classi fanciulli (2010-2009) e ragazzi (2008-2007) che si sono confrontati con judoka provenienti da varie regioni di Italia e dall’Ucraina.

Per la SGT sono stati Thomas Stivella, David Slavica ed Anthony Nastasi a salire sul gradino più alto del podio. I compagni di squadra Francesco De Marco, Francesco Curzolo, Andrea Macorini, Sarah Belleli, Clio Sponza, Maia Sponza, Alessandro Esposito, Leonardo Paolato, Francesco Di Gennaro hanno tutti dimostrato impegno e determinazione e conquistato meritate medaglie d’argento e di bronzo.

IMG_20180224_191236bis

Un gruppo dei giovani judoka biancocelesti sul tatami della Zoppas Arena. In alto da sin Nastasi, Macorini A., Slavica, Curzolo, Sponza C., Belleli. Sotto da sin De Marco, Stivella, Sponza M.

 

Domenica 25 il Trofeo ha visto scendere sui tatami della Zoppas Arena le classi esordienti A, esordienti B e cadetti.

Per gli esordienti A (classe 2006) è stato Massimo Di Gennaro il portabandiera della Sgt con la bella vittoria nei – 66 kg ottenuta dopo tre incontri vinti nettamente. Ilija Stanoilovic si è classificato al settimo posto nei -50 kg disputando una buona gara, mentre Leonardo Macorini si è fermato al secondo turno di recupero nei – 45 kg ma anche lui ha dato segnali di miglioramento.

Nella classe esordienti B (nati 2005/2004) Alessio De Luca nei – 38 kg si è reso protagonista di un’ottima prestazione ed ha dominato la categoria mettendosi  al collo una meritatissima medaglia d’oro, mentre Manuel Medau, nei -66 kg, dopo una prova davvero convincente nei turni preliminari, non è riuscito  a mantenere lo stesso standard nell’incontro di finale e si è dovuto accontentare della medaglia d’argento. Emma Stoppari e Arianna Romanin sono salite entrambe sul terzo gradino del podio, rispettivamente nei -48 kg e nei – 57 kg. Gloria Greco e Lucas Medau, quest’ultimo al primo anno nella classe es B, non hanno invece colto i risultati sperati, ma è indubbio che in questo momento necessitino ancora entrambi di maggior esperienza.

La SGT al termine delle due giornate di gara si è attestata al quarto posto della classifica assoluta per società.