Veronica Toniolo sale sul gradino più alto anche nella quarta ed ultima prova del circuito nazionale Trofeo Italia svoltasi domenica 5 novembre a Bergamo, dopo le precedenti vittorie di Martina Franca, Fidenza e L’Aquila. Solitaria in cima alla classifica dei -52 kg della ranking list nazionale, con ben 45 punti la Triestina è l’atleta della classe esordienti B (U15) maschile e femminile con maggior punteggio in assoluto e nella propria categoria doppia la seconda classificata Sinisi che rimane a 22 punti. La  gara della Toniolo si è svolta senza sbavature: 31 le atlete in gara, passato il primo turno in virtù del primato in ranking list, Veronica ha superato sempre per ippon prima del limite nell’ordine la siciliana Vullo, la veneta Sperotti, la piemontese Grivet Chin ed in finale la laziale Sinisi, dimostrando grande padronanza del tatami e varietà tecnica. La vittoria ai Campionati Italiani 2016 già le valeva la qualificazione diretta alla Finale Nazionale 2017  ed il primo posto nella ranking list non fa che confermarla ed avvalorarla.

IMG_20171105_202945

Il podio dei -52kg

Bella la gara anche di Alessio De Luca, quinto nei -40kg (32 atleti in gara), al termine di sei incontri ben condotti dall’atleta biancoceleste che purtroppo paga lo scotto di gareggiare notevolmente sotto peso nella prima categoria utile della classe esordienti B. Il friulano Larcher ed il toscano Sani vengono nettamente superati da De Luca, che poi trova lo stop di misura e solo al Golden score con il laziale Piras. Alessio risale i recuperi superando per ippon  il  piemontese Canea e per 2 waza ari il ligure Lo Presti, ma pur combattendo bene fino alla fine dell’incontro, cede al siciliano Polmo nella finale per il bronzo. Il quinto posto però gli vale dei punti preziosi e lo sbalza al 5° posto della ranking list nazionale che gli garantisce la qualificazione diretta alle finali del Campionato Italiano Es B.

Emma Stoppari raccoglie un quinto posto nei -44 kg (26 atlete in gara) , categoria in cui aveva già colto un argento ed un bronzo nelle ultime prove, ma la spiegazione è presto data da un infortunio muscolare alla schiena che non le permette di disputare la finale per il bronzo. Emma mostra comunque sempre carattere e determinazione in tutti gli incontri precedenti, sia in quelli che la vedono vittoriosa sulla laziale Cesselli e sulla ligure Bellingeri, sia quando deve cedere in semi finale alla pugliese Sciacovelli. La Stoppari conclude la propria corsa nel Trofeo Italia con un 4° posto nella Ranking Nazionale che, oltre a garantirle la qualificazione diretta, la vedrà anche testa di serie nella Finale Nazionale 2017.

Meno fortunata le prova di Simone Ispiro, 7° nei -55 kg (45 atleti partecipanti), e anche lui costretto a ritirarsi per un malore che ha richiesto accertamenti medici, nell’incontro che lo avrebbe portato a disputare la finale per il bronzo. Nonostante la condizione non ottimale Simone però prima aveva avuto ragione del lombardo Galeotto e del  veneto Cenedese, combattendo alla pari poi con il vincitore di categoria e leader della ranking list Vincenzo Skenderi, dal quale alla fine dell’incontro lo separava un solo waza ari. Il biancoceleste prima dello stop definitivo con il siciliano Muratore, nei recuperi superava anche il marchigiano Verdecchia. Il settimo posto nonstante tutto è stato comunque un successo dal momento che gli è valso i punti necessari per la qualificazione.

Analogo problema per Manuel Medau nei -60 kg (36 atleti in gara), sconfitto al primo turno più dai postumi di una brutta influenza che dal suo avversario, il veneto Taffarel, sul quale era in nettissimo vantaggio di due waza ari prima che la condizione fisica debilitata prendesse il sopravvento. La 6^ posizione finale in ranking list gli garantisce comunque la qualificazione alla finale nazionale senza dover passare dalle fasi regionali.

In quest’occasione decisamente non in gara la -48 kg plurimedagliata nei precedenti Trofei Italia, Tina Corte, che conclude la giornata con due sconfitte ed una prestazione decisamente al di sotto dei suoi standard abituali. Anche Tina però, grazie ai risultati precedenti, chiude il ciclo di gare a punteggio con un’ottima quarta posizione che, come alla Stoppari, le vale qualificazione diretta e posizione di testa di serie al Campionato Italiano.

Tutto il sestetto SGT impegnato nel circuito di qualificazione Trofeo Italia ha quindi centrato l’obiettivo e sarà compatto ad Ostia il primo week end di dicembre per la Finale del Campionato Italiano U15 2017.

I compagni di squadra Simone Corongiu, Giovanni Tomasi, Arianna Romanin, Angela Slavica e Gloria Greco si giocheranno i rimanenti posti a disposizione nelle fasi regionali U 15 sabato 11 novembre a Zoppola (PN), in un week end denso di appuntamenti in cui scenderanno sui tatami di Veneto e Friuli Venezia Giulia i judoka biancocelesti di tutte le età, a partire dai piccolissimi del Criterium (domenica 12 a Pordenone) fino ai juniores e seniores della fase regionale della Coppa Italia che, assieme agli U18 della Coppa Italia Interregionale, gareggeranno sempre domenica a Vittorio Veneto.

IMG_20171029_112122IMG_20171029_144623

Il ‘W IL JUDO’ dei giovani judoka del Criterium nella precedente prova di ottobre a Montereale