credit photo archivio USTN

credit photo archivio USTN

La 18esima edizione del Trofeo Alpe Adria, prima tappa di una rassegna che unisce tre nazioni (Italia, Austria e Croazia) sotto il segno dei tuffi, ha avuto oggi, secondo giorno di gare, l’inaugurazione ufficiale. La cerimonia, al cospetto di tutte le squadre partecipanti, si è svolta al il polo Natatorio B della Bianchi, passaggio S. Andrea 8 nel primo pomeriggio e ha visto coinvolta anche la sezione Maschile di Ginnastica artistica della Ginnastica Triestina. Gli atleti biancocelesti, sotto gli occhi del loro presidente Massimo Varrecchia, hanno dato vita a un’esibizione che prevedeva spettacolari evoluzioni su dei tappeti molto apprezzati dal pubblico.

È la prima volta che dei rappresentanti della SGT prendono parte alla cerimonia inaugurale del trofeo, che nella tappa italiana, l’unica in Italia delle quattro previste nel Trofeo Alpe Adria 2019 è dedicato all’indimenticato Mario Bremini (tuffatore in gioventù, allenatore della Triestina prima e della Trieste Tuffi poi), un modo perfetto per suggellare una collaborazione tra i biancocelesti e la Associazione Dilettantistica Unione Sportiva Triestina Nuoto (USTN) che dura ormai da 10 anni. Da tanto tempo infatti gli atleti della sezione tuffi della USTN svolgono la preparazione acrobatica negli spazi di Via della Ginanstica 47, sede storica della Ginnastica Triestina.
credit photo archivio USTN

credit photo archivio USTN