Che ne sanno i bambini nati nel nuovo millennio di quanto è accaduto nei decenni passati? Dopo il saggio di ginnastica artistica femminile forse un po’ di più. Sì, perché quest’anno la festa di fine stagione di questa storica sezione della Sgt aveva come tema proprio un viaggio nel tempo a ripercorrere gli anni ’60, ’70, ’80 e ’90.

Centinaia gli spettatori presenti alla manifestazione, che si è svolta domenica 9 giugno nelle palestre della sede sociale ed è stata divisa in quattro parti, per consentire ad ognuno dei circa 200 ginnasti di essere applaudito dai propri genitori, parenti e amici.

Ad aprire il saggio la mattina alle 9.30 le atlete dei corsi promozionali, che durante l’anno hanno partecipato alle gare di serie D della Federginnastica e che hanno rappresentato i movimenti giovanili ed i divertimenti dei ragazzi dei decenni scorsi. Hippies e punk, balli in discoteca o con la musica di un juke box, skateboard e videogiochi sono solo alcuni dei temi interpretati dalle bambine e dalle ragazze utilizzando travi, parallele e trampolini ed eseguendo movimenti artistici ed acrobatici complessi, inseriti in coreografie di gruppo.

Successivamente è stata la volta delle ginnaste dei corsi base, che hanno dai 6 ai 18 anni; e dopo ancora, nel pomeriggio, dei piccolini dei corsi preparatori e babygym (quindi bambini dell’età dell’asilo nido e della scuola d’infanzia). Grazie a loro il pubblico ha assistito ad un excursus storico sui principali eventi accaduti nella seconda metà del XX secolo: il primo uomo sulla Luna, la vittoria ai Mondiali del 1982, l’uscita del film Mary Poppins, l’invenzione della mountain bike, la costruzione e poi la caduta del Muro di Berlino, il diffondersi della tecnologia… Percorsi motori ed evoluzioni ai grandi attrezzi della ginnastica artistica, conditi con le musiche più famose di quegli anni (dai Beatles a Bob Dylan, da Mina a Gianni Morandi, dai Queen alle Spice Girls) e soprattutto da un ingrediente fondamentale: i sorrisi. Perché l’obiettivo di tutti è stato quello di dimostrare le abilità ed i progressi ottenuti, ricevere tanti applausi ma soprattutto divertirsi.

Con questa giornata di festa si è concluso l’anno sportivo. Dal 17 giugno però le istruttrici saranno nuovamente in palestra fino a fine luglio al martedì e giovedì pomeriggio per i corsi estivi, che saranno aperti anche a nuovi iscritti/e. Una bella occasione per continuare l’attività ed acquisire nuove competenze per chi già pratica questa disciplina, ma anche una possibilità per chi vuole provare per la prima volta la ginnastica artistica.