Kung Fu

CORSO INFO ORARI
Corso Unico Da 6 a 16 anni Lunedì e Mercoledì 15.30 – 17.30
ISTRUTTORE 
Fernando de la Torre

Il termine Kung Fu si potrebbe tradurre come “abilità in qualche cosa” essendo il suo utilizzo riferibile non solo alle arti marziali. Esistono moltissimi stili di Kung Fu in Cina e tra questi il CHOY LEE FUT merita una trattazione a parte per la bellezza delle sue forme (Kata), l’efficacia delle sue tecniche e la velocità dei suoi allievi, essendo uno degli stili più praticati in Cina.

Il CHOY LEE FUT (蔡李佛 Choylifa) è uno stile di Kung Fu del sud della Cina. È un sistema creato dal Maestro Chan Heung che riunì gli insegnamenti dei suoi tre maestri: Chan Yeun Wu, Li Yau Shan, e il monaco Choy Fok. Il nome dello stile deriva proprio dai primi due maestri con l’aggiunta di Fut (佛 Buddha) per sottolineare la devozione al Buddismo. Questo stile racchiude elementi di arti marziali del Sud e del Nord della Cina, in quanto si riporta che utilizzi le posizioni, i metodi di spostamento, l’agilità e velocità di gambe tipiche degli stili del nord e le complesse tecniche di mano degli stili del Sud. Lo stile enfatizza l’essere rilassati e l’energia interna piuttosto che l’essere rigidi e la forza muscolare. Questo lo rende non solo più efficace, ma anche ideale per migliorare la salute del praticante.

Diverso da molte altre arti marziali, il Choy Lee Fut contiene un’ampia varietà di tecniche, includendo pugni a lungo e corto raggio, calci devastanti, spazzate e proiezioni, attacchi portati sui punti di pressione vitali, leve articolari e tecniche di grappling. Il Choy Lee Fut inoltre ha forme che insegnano l’uso di un grande arsenale di armi tradizionali cinesi, divise in categorie di armi corte, lunghe, gemelle, flessibili, etc.

Infine il sistema include pratiche interne come esercizi di meditazione, respirazione, Chi Kung, etc. L’istruttore Fernando de la Torre iniziò a praticare il Choy Lee Fut kung fu nel 1986 seguendo gli insegnamenti di Chen Yon Fa (5º discendente di Chan Heung) ed è allievo diretto del Maestro spagnolo Jose Luis Meleto, uno dei pochi Wing Sing Tong (allievi a porta chiusa del caposcuola) nel mondo.