Una straordinaria Ginnastica Triestina batte Cussignacco per la seconda volta su due e prosegue nella propria cavalcata in testa alla classifica del girone unica di serie C. Senza coach Fuligno, ancora squalificato, le biancocelesti in autogestione hanno interpretato la gara in modo esemplare, rompendo gli argini nei primi 10’ con un generosissimo 28-18. Altro parziale determinate è quello del secondo quarto, terminato 17-8, che ha permesso alle padrone di casa di andare in vantaggio di 17 punti all’intervallo lungo.

Merito di una grande prestazione corale, come tante altre volte quando gioca la squadra biancoceleste, in cui spiccano Nardella e Bassi (rispettivamente 13 e 11 punti), capaci di dare sostanza, e l’esperienza della top player Cigliani (11 punti anche per lei) e di capitan Valeri, sempre molto presente, che ha dato la scossa con tre triple. Le friulane hanno tentato la rimonta che però si è scontrata contro la difesa triestina, ancora una volta punto di forza per la gioia di coach Fuligno in tribuna. Il terzo quarto si è concluso sul 10-10 consegnando intatto il vantaggio della Ginnastica agli ultimi 10’. Cussignacco, forte del miglior attacco del campionato, ha provato a rientrare in partita e finisce con ben 12 elementi a segno, su cui spiccano le promettenti Mudu e Pecoraro, ma nessuna in doppia cifra. Nelle fila biancocelesti invece essenziali anche Zacchigna (10 pt) e Prodan (5 pt e una tripla). L’8-15 dell’ultimo periodo a favore delle ragazze di coach Tomat non basta: vince la Ginnastica Triestina.

“Il primo pensiero – è il commento di coach Tomat a fine gara- sono i complimenti alle ragazze della Ginnastica che anche senza guida tecnica (e senza una delle migliori giocatrici) hanno impostato il match con grande concentrazione e qualità. Dal canto nostro abbiamo toppato l’ennesimo esame di maturità e di questo me ne assumo tutte le responsabilità. Da salvare solamente la prestazione delle due 2004 (Pecoraro e Mudu) e la timida reazione dei secondi 20’ che ci ha permesso di limitare il passivo anche complice un fisiologico calo delle avversarie. Ora però bisogna ricaricare le pile perché sabato siamo attesi da una partita fondamentale a Monfalcone.”

 

“Sono super contento di questa prestazione – brilla di gioia coach Fuligno –, le ragazze da subito si sono imposte con carattere e determinazione, grazie ad un primo quarto stellare con ottime percentuali.

Molto bene la gestione per tutta la durata della partita, perché prepararla bene ad allenamento è una cosa, ma Valeri e compagne in autogestione non hanno sbagliato nulla, ottime scelte sia offensive che difensive.

Devo dire che la partita è stata veramente ben giocata da tutte e due le squadre, la chiave come sempre è la difesa, soprattutto quando causa stanchezza e pressione avversaria non segnavamo più. Siamo stati squadra collaborando in difesa e fermando il miglior attacco del campionato. Voglio ringraziare tutte le ragazze per l’impegno messo in campo”.

 

 

:

 

Sgt 61 – Pol. Libertas Cussignacco 51

28-18 43-26  53-36   61-51

28-18  17-8  10-10   8-15

 

Nardella               13 1 tripla

Cigliani                 11 1 tripla

Bassi                   11

Zacchigna 10

Valeri                     9   3 triple

Prodan                 5   1 tripla

Puzzer         2

Ciotola

Città

Cristofaro

Rocco

Tot. P 61

TL 7/10 T2 18/35   T3 6/18

RD 10 RA 2 PP 17           PR 27   AS 2 FF12

 

Pol. Libertas Cussignacco 51

Toniutti     6

Beltrame   2

Lestani     2

Lazzaro               7     1 tripla

Salomoni 4

Mio           6

Battistel   6

Pecoraro   4

Mudu         3

Florit

Trotta       4

Esposito             7     1 tripla

Totali di squadra TL 7/8 FF 14

All. Tomat Stefano